carbossiterapia

La carbossiterapia viene utilizzata in medicina per il trattamento di diverse patologie e viene applicata mediante la somministrazione sottocutanea di anidride carbonica attraverso un ago sottile connesso ad un deflussore.

Diversi studi hanno dimostrato che il trattamento con carbossiterapia permette di migliorare:

  • l’elasticità della pelle
  • la circolazione
  • la rigenerazione del collagene
  • l’aspetto delle rughe sottili
  • lo scioglimento di depositi adiposi localizzati.

Infatti, l’anidride carbonica agisce stimolando la lisi delle cellule adipose riducendo, così, il volume delle adiposità localizzate.

Il trattamento di carbossiterapia viene eseguito utilizzando un sistema appositamente progettato che gestisce la quantità del flusso ed il tempo di iniezione, monitorando la dose somministrata.

Nei miei centri di medicina estetica di Teramo e Porto d’Ascoli – San Benedetto del Tronto, uso l’apparecchiatura carbomed, prodotta e certificata in Italia secondo altissimi standard qualitativi e medicali; ad essa abbino l’anidride carbonica certificata per usi medici fornita dalla SOL Spa.

L’anidride carbonica si diffonde rapidamente ai tessuti circostanti. La tecnica non presenta alcun effetto collaterale, ad eccezione di un dolore lieve e transitorio nell’area di applicazione ed un lieve arrossamento della durata di pochi minuti.

La carbossiterapia può essere associata ad altri trattamenti in base al risultato finale ricercato, come la mesoterapia intensiva, la radiofrequenza multipolare e la criolipolisi.

Uso la carbossiterapia medicale anche per la terapia del dolore di diverse zone del corpo, con ottimi risultati.